Pulizia condotti - Spazzacamino Camin Service

Vai ai contenuti

Pulizia condotti

Servizi
-
Pulizie condotti di ventilazione o aspirazione
è tempo di cambiare aria

Massima professionalità senza sporcare l’ambiente con aspirazione dei residui

La pulizia e sanificazione delle condotte aria è un aspetto importante per la nostra salute.
Molti studi realizzati da ricercatori di tutto il mondo, ha evidenziato che le cause dell’abnorme
aumento di patologie allergiche più o meno gravi, sono imputabili anche ai sistemi di
climatizzazione insufficientemente igienizzati.
La sostituzione dei filtri nelle unità di trattamento aria non è assolutamente sufficiente a garantire la
salubrità dell’aria che respiriamo.
Infatti, col tempo le polveri si accumulano nelle condotte d’aria e costituiscono un ideale terreno di
coltura per lo sviluppo di colonie batteriche, muffe e funghi.
Oltre a migliorare il benessere delle persone in ambienti confinati si assicurare la conformità alle
normative vigenti,
condotte nel seguente modo:

1) Ispezione visiva e videoispezioni

L’ispezione visiva permette di accertare lo stato dei vari componenti dell’impianto
nell’ambito di interventi manutentivi programmati e consiste nel valutare lo stato igienico di
alcuni punti critici dell’impianto e la loro funzionalità.

A) Unità di trattamento dell’aria (UTA): serrande di presa dell’aria esterna (valutare
la presenza di sporcizia, detriti, resti di origine vegetale e animale); filtri; vasca di
recupero dell’acqua di condensa (accertarsi che sia pulita, senza detriti, calcare,
sedimenti o evidenti tracce di biofilm); sifone di drenaggio (valutare la presenza di
incrostazioni, sporcizia o qualsiasi altra possibile causa di intasamento); pareti
(valutare la presenza di sporcizia, ruggine o evidente proliferazione di muffe);
batterie di scambio termico (valutare lo stato di conservazione e la presenza di
sporcizia, contaminazione microbiologica, incrostazioni o rotture); umidificatori
(valutare la presenza di eventuali depositi di calcare o di incrostazioni sulle parti a
contatto con l’acqua e il deposito di acqua nella camera di umidificazione);

B) Terminali di mandata dell’aria: valutare le condizioni igieniche, la presenza di
sporcizia, di residui fibrosi, di accumuli di polvere, di tracce di sporco sulle pareti
immediatamente circostanti;

C) Condotte dell’aria: valutare la presenza o meno di polvere, detriti, incrostazioni e
evidenti tracce di crescita microbica (muffe) in una parte rappresentativa dei
componenti in mandata e in ripresa (condotte rigide, condotte flessibili, rivestimenti
termoacustici, serrande ecc);

D) Torri di raffreddamento: valutare la presenza o meno di incrostazioni, materiale
sedimentato e biofilm microbico nel bacino della torre di raffreddamento”.
La frequenza delle ispezioni visive consigliata è annuale, o comunque stabilita in base
ai risultati delle precedenti ispezioni e della valutazione dei rischi”.

2) Pulizia e Sanificazione

Aspiratori con filtri assoluti HEPA e spazzole rotanti
montate su di un cavo flessibile guidato dal flusso dell’aria di un compressore bistadio
molto potente.
Una volta che sono state messe in depressione le condotte attraverso l’aspiratore (5.000
mc/h), si procede con la pulizia mediante spazzole e getti di aria compressa, agendo su
tratti di impianto di circa 25 metri.
L’aspiratore e le spazzole, attraverso un’azione combinata, consentono di operare la
pulizia di tutto l’impianto aeraulico (canali di mandata, di ripresa, nei distacchi tra i
differenti locali, nelle griglie e nelle bocchette di aerazione). Oltre alle spazzole
disponiamo di testine con  microugelli ad elevata velocità , per rimuovere efficacemente
lo sporco esistente.
 
Condotto aspirazione fumi
Condotto dopo la pulizia
canna fumaria pulita
condotti aspirazione fumi

Contatti

Created by corsidenis.it
Camin Service p.iva 02325960249 Bassano del Grappa (VI)
Torna ai contenuti